PA|ETHEOS

Prima assoluta 8,9,10 maggio 2015 Teatro Era-Pontedera Festival Fabbrica Europa

Prossime repliche:

30-31 gennaio 2016 Teatro Dante, Ravenna

02 febbraio 2016 Teatro Verdi, Brindisi

21 aprile 2016 Teatro Garibaldi, Bisceglie

 

Coreografia Sang Jijia

 

Compositore Dickson Dee

 

live video artists Luca Brinchi e Roberta Zanardo /Santasangre

 

Disegno luci Marco Policastro

 

Costumi Giuseppina Maurizi

 

Assistenti alla coreografia Yanan Yu, Adriana De Santis

 

Un progetto di produzione e scambio culturale tra:

Fabbrica Europa per le arti contemporanee, Firenze Fondazione Milano Teatro Scuola Paolo Grassi, Milano Spellbound Contemporary Ballet, Roma Marche Teatro Danza – progetto Danza alle Muse

 

Partner per la residenza di creazione

Fondazione Teatro della Toscana Centro per la Sperimentazione e la Ricerca Teatrale di Pontedera

 

In collaborazione con:

Bejing Dance Festival, Bejing, Cina Guandong Dance Festival, Guandzou, Cina Lian He Liang Dian Cultural Media (Bejing) Company

 

La musica di “Pathos” è commissionata e sponsorizzata dalla Società degli Autori e Compositori di Hong Kong (CASH)

 

Partner tecnico

Cyberaudio- tecniche avanzate per elettronica media e spettacolo Teatro Greco- E.C.O.Italia Noise Asia

 

Pa|Ethos si compone di due termini, Pathos e Ethos, che rappresentano concetti fondamentali della Retorica di Aristotele. Il coreografo Sang Jijia ha voluto utilizzarli per esprimere due diversi approcci al tema del discorso: Ethos sottolinea la precisione, Pathos evoca la passione e il sentimento.

L’opera si ispira all’arte plastica italiana di epoca classica e si compone di due parti. La prima indaga l’aspetto connesso alle regole della vita sociale, nella quale i rapporti interpersonali sono rigidamente cadenzati. Ogni movimento nello spazio è perfettamente misurato e attentamente eseguito. Nella seconda, le emozioni vengono trasferite nella fisicità dei danzatori, i quali, portando all’estremo limite l’azione scenica, arrivano alla totale trasparenza del corpo sotto il quale si rivela l’anima nella sua integrità.

 

La poetica del coreografo di origine tibetana Sang Jijia poggia sulle profondità del pensiero orientale, e si arricchisce delle esperienze più alte della ricerca europea nella danza e nel teatro contemporaneo. Un incontro preciso e originale tra il rigore e l’espressività che diventano gli ingredienti dai quali nasce Pa|Ethos.

 

Lo spettacolo si avvale in particolare della presenza del noto compositore Dickson Dee e della collaborazione di Luca Brinchi e Roberta zanardo / santasangre, per la scenografia virtuale.

 

Il progetto internazionale voluto da Fabbrica Europa con il coreografo Sang Jijia rappresenta una sfida che mette in campo una nuova modalità di coproduzione sulla creazione contemporanea. Sono coinvolti la Fondazione Milano Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, (i cui danzatori interpretano la prima parte dello spettacolo), Spellbound Contemporary Ballet (interpreti della seconda parte ) insieme ad alcuni importanti enti quali Marche Teatro – Danza alle Muse, Bejing Dance Festival, Guangdong Dance Festival. La produzione esecutiva è affidata a Valentina Marini di Spellbound Contemporary Ballet, compagnia che riallestirà dopo l’estate 2015 anche la prima parte, permettendo la tenuta in vita dello spettacolo dal debutto al giugno 2018.

 

Il Coreografo

Sang Jijia – Dopo aver studiato presso il Dipartimento di Musica e Danza della Central University for Nationalities di Pechino, Sang Jijia, nato a Gansu, inizia il suo percorso professionale come danzatore e coreografo nella Guangdong Modern Dance Company, che lascia poi per entrare a far parte della City Contemporary Dance Company di Hong Kong. Conosciuto a livello internazionale per la sua tecnica potente e lo straordinario talento, le sue interpretazioni per importanti coreografi di tutto il mondo hanno ricevuto critiche entusiastiche in Asia e in Occidente. Nel 2002 è stato selezionato dalla ‘Rolex Mentor and Protégé Arts Initiative’ per studiare con William Forsythe in Germania, è passato poi al Ballett Frankfurt e in seguito è diventato assistente coreografo alla Forsythe Company, dove è rimasto fino al 2006. Attualmente è Artista Residente alla Beijing Dance / LDTX. Tra le sue creazioni più importanti: Blue in Show Your Colours, 365 Ways of Doing and Undoing Orientalism (co-coreografata con Willy Tsao e Xing Liang) e As If To Nothing per la CCDC, Happening Continuous per Movement Fiber, in collaborazione con Xing Liang (Artista Residente della CCDC) Unspeakable e Standing Before Darkness per la BeijingDance / LDTX, e Sticks per la Guangdong Modern Dance Company. I lavori di Sang Jijia sono stati presentati al Chang Mu Dance Festival in Corea, allo Swiss International Dance Festival, all’International Computer Music Festival, al Taipei Arts Festival, all’Holland Dance Festival, all’Huayi – Chinese Festival of Arts di Singapore, al Guangdong Modern Dance Festival, al Beijing Modern Dance Festival e al Dance Salad Festival di Houston.

 

Spellbound Contemporary Ballet
Associazione Culturale Spell Bound

Pi 06474941009 / Cf 97134410584
Sede legale Via dei Prati Fiscali 215, 00141 Roma


Studi e Sede Operativa  presso 

DAF-Dance Arts Faculty 

Via di Pietralata 159/A 00158 Roma

Email: info@spellboundance.com

Mob: +39 392 4854911 – +39 348 9119482